PERCHÉ UN'IMMAGINE È PIÙ EFFICACE DI UN TESTO SCRITTO?

La potenzialità educativa delle immagini è dovuta ad alcune caratteristiche particolari che esse possiedono, a differenza di un testo scritto:

Immediatezza - Rappresentano i concetti in modo esplicito (evitando errori di comprensione) ed hanno bisogno di meno attenzione e concentrazione per poter essere decodificate.

Accessibilità universale - Semplificano i concetti rendendoli accessibili anche ai soggetti che avrebbero difficoltà a comprendere lo stesso concetto espresso in parole (coloro che non hanno un retroterra culturale idoneo, che hanno problemi di apprendimento di vario genere o che non sanno leggere). Le immagini, infatti, costituiscono il linguaggio iconico, che è universale ed innato nell'uomo.

Semplicità - Permettono di dare una visione essenziale, chiara, rapida e schematica del concetto (cosa difficilmente realizzabile con un testo, che presuppone una seppur minima discorsività per presentare un concetto, anche nella più schematica delle descrizioni).

Singolarità - Attirano l'attenzione (soprattutto dei bambini) e facilitano la memorizzazione più di un testo visivo, perché fanno leva sulla familiarità e l'emotività che l'osservatore associa al soggetto dell'immagine.

Simultaneità - Permettono di rappresentare più concetti in una sola volta (mentre il testo scritto li presenta necessariamente in successione) consentendo un'elaborazione simultanea dei concetti stessi, con efficacia e velocità di comprensione maggiori.


Il notevole impatto educativo delle immagini, infatti, è stato riscontrato in alcuni studi, dai quali è emerso che l'uomo ricorda il 10% di ciò che legge, il 30% di ciò che vede, il 50% di ciò che vede e ascolta ed il 70% di ciò che vede e discute.
Tutto ciò si spiega facilmente con il fatto che il cervello umano lavora in maniera iconica, cioè elabora gli stimoli sensoriali (visivi, uditivi, tattili, gustativi e olfattivi) trasformandoli in immagini "mentali", che vengono poi immagazzinate come rappresentazioni mentali della realtà.
L'importanza didattica delle immagini è ancora maggiore nel campo dell'educazione alimentare, dove i messaggi educativi da trasmettere riguardano perlopiù stili di vita, azioni quotidiane e concetti scientifici semplici, tutte cose che ben si prestano ad essere rappresentate in immagine. Il mondo alimentare, inoltre, offre una vasta gamma di soggetti che possono essere utilizzati come protagonisti dell'immagine e, opportunamente animati, possono suscitare simpatia nell'osservatore, catturando la sua attenzione e la sua fiducia, in modo che il messaggio educativo venga interpretato correttamente e messo in pratica.


siete in: Immagini educative1